Curiosità nel Mondo - IL NATALE DI GAIA

Vai ai contenuti

 E-mail  Banner  Amici  Credits  C-Box  Awards

Buone feste!

NATALE NEL MONDO
"CURIOSITA’, FESTE E TRADIZIONI"


Che cosa fanno i cittadini del Mondo in questo giorno?

Natale in Inghilterra

  Tra le varie decorazioni di Natale, l'albero è il più usato.
A Londra è tradizione addobbare un albero altissimo, allestito all'aperto con luci, nastri e ghirlande.
  La notte del 24 dicembre Babbo Natale porta i doni ai bambini, lasciandoli in un grosso sacco sotto l'albero. I bimbi, per ringraziarlo, lasciano sul tavolo della cucina un bicchiere di latte e un pezzo di dolce per lui e una carota per la sua renna. La mattina del 25 si aprono i doni. Nel giorno di Natale l'atmosfera è festosa ed è usanza riunirsi con le persone care e cucinare un buon pranzo con dolci tipici.
Sono usati per i festeggiamenti anche fuochi d'artificio o mortaretti.

Natale in Germania

  In Germania, i festeggiamenti di Natale iniziano il giorno 11 novembre, San Martino. E' tradizione costruire per quel giorno delle lanterne, che i bambini porteranno in processione e che servono ad illuminare la strada al santo.
  Durante il periodo dell'Avvento i bambini hanno nelle loro camerette dei calendari con 24 finestrelle. Ogni giorno aprono una finestrella e promettono di compiere una buona azione nella giornata.
  Il 6 dicembre arriva San Nicola a portare dolci, cioccolato e dolci.
La notte del 24 arriva Gesù Bambino "o Babbo Natale" a portare i tanto attesi doni. Le case sono addobbate a festa con ghirlande e candele, ed è usanza fare pasti ricchi e bere vino.

Natale in Austria

  Con l’inizio dell’Avvento, si comincia a preparare il tipico pane speziato delle feste, chiamato "Früchtebrot", ed a decorare la casa. Tra tutti gli addobbi, c’è una corona d’avvento con quattro candele che vengono accese, una dopo l’altra, nelle domeniche che precedono il Natale, ed il calendario dell’Avvento. La notte del 5 dicembre arriva San Nicola, a portare i regali ai bambini (da aprire la sera del 24), dopo aver addobbato l’albero.

Natale in Egitto

  In Egitto i cristiani ortodossi celebrano il Natale il 7 dicembre. Durante il corso dell’Avvento si segue una "penitenza" più rigida, nella quale non si mangiano carne e latticini. La mattina di Natale amici e vicini di scambiano visite e portano dolci, che consumano con una bevanda chiamata "kaik"
.

Natale in Svezia

  I festeggiamenti del Santo Natale cominciano la notte di S.Lucia (tra il 12 e il 13 dicembre), cucinando panini e biscotti allo zenzero.
La mattina del giorno dopo, le bambine più piccole si vestono da Santa Lucia, con un lungo vestito bianco e una cintura rossa, mentre i bambini in camicia bianca, per raffigurare le stelle, portano su un vassoio, caffé caldo e panini al resto della famiglia ancora a letto.
  Quasi dappertutto in Scandinavia si apparecchia la tavola con un posto in più per il primo che capiti davanti alla porta che, per l'occasione, resta aperta. Il banchetto della vigilia é composto da piatti di pesce secco, prosciutto, riso al latte, vino caldo o birra zuccherata. Per ricordare che i primi ad accogliere il messaggio degli angeli furono i pastori, gruppi di ragazzi usano vestirsi da pastori e vanno di casa in casa augurando God Jul!

Natale in Francia

  In Francia il presepe resta una tradizione importante. In Provenza, la messa di mezzanotte è seguita da una processione di pescatori che deposita ai piedi dell’altare un cesto pieno di pesce, come dono a Gesù Bambino. Nella notte della vigilia, i bambini lasciano le scarpe vicino al camino, per i doni di Père Nöel.   Nei caminetti, per tutta la notte, brucia un ceppo le cui ceneri vengono conservate per le loro proprietà curative. Questa simbologia si ritrova nel tipico dolce natalizio francese, la buche de Noël, una torta al cioccolato la cui forma ricorda quella del ceppo.

Natale in Spagna

  Anche in Spagna il presepe (qui si chiama nacimiento), è molto diffuso. I festeggiamenti per il Natale iniziano l’8 dicembre, data in cui la Chiesa ricorda l’Immacolata Concezione. Un tempo, nella notte di Natale, ogni famiglia provvedeva ad aiutare un bambino povero fornendogli un corredino nuovo. Per i regali, i bambini spagnoli devono aspettare il 6 gennaio: a portarli sono i Re Magi.

Natale in Giapponr

  Il Giappone non è un Paese a maggioranza cristiana, ed il Natale viene celebrato come festa dell’amore per i bambini. Gli alberi vengono addobbati secondo il gusto nazionale, cioè con lanterne di carta illuminate. Un’altra usanza consiste nel fare regali utili ai poveri, mentre i bambini vanno negli ospedali a cantare canzoni ai malati. Babbo Natale si chiama Hoteiosha.

Natale in Danimarca

  In Danimarca il periodo natalizio inizia con l'avvento. I bambini si trasformano in folletti (gli aiutanti di Babbo Natale) e si divertono a fare dei piccoli scherzetti nell 'ambito familiare. Nelle case si beve il "Gluhwein" un vino arricchitto con mandorle e uvetta. La vigilia viene trascorsa in famiglia e in questo giorno si addobba l'albero con palline e bandierine danesi. I bambini vengono vestiti come folletti di rosso (con un cappello a punta) ed aspettano lo Julemann "Babbo Natale" che porta i regali. Dopo cena si balla intorno all'albero, si cantano canzoni natalizie e si aprono i regali.

Natale in Argentina

  In Argentina il Natale viene festeggiato come da noi, anche se la data coincide con la piena estate australe. Si ostina a consumare bollito, torrone e panettone anche se il termometro supera i 35 gradi. Fino a pochi anni fa erano i Re Magi a portare i regali il 6 gennaio, ora è il giorno di Natale.

Natale in Irlanda

  In Irlanda particolare è la tradizione della caccia allo scricciolo del 26 dicembre, che ricorda il martirio di santo Stefano. Secondo la leggenda, Stefano si era nascosto dietro un cespuglio per sfuggire agli aguzzini, ma uno scricciolo volò via, rivelando la presenza del giovane agli inseguitori. Il rito della caccia è oggi soltanto simbolico: gruppi di uomini mascherati fingono di catturare l’uccellino e di condurlo, legato a un bastone, di casa in casa, fermandosi a cantare.

♦  ♦  ♦  ♦  ♦   ♦  ♦  ♦  ♦  

Buon

Natale

da

Gaia

...Auguri...







Google PageRank Checker Tool CSS Valido! sito protetto Licenza Creative Commons



 
Sito è on-line dal 07.12.2014, grazie a tutti gli amici che sono passati a trovarmi... ♥
Torna ai contenuti